Omegna

Posted on by

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Omegna (Omegna in piemontese, Umegna in lombardo) è un comune italiano di 16.118 abitanti della provincia del Verbano Cusio Ossola, posto all’estrema propaggine settentrionale del Lago d’Orta.

Monumenti e luoghi d’interesse

Architetture religiose

Chiesa di Sant’Ambrogio

Costruzione tardo-romanica a tre navate con cappelle laterali e ossario (trasformato in cappella della Madonna di Lourdes). Dell’edificio medioevale conserva parte del fianco meridionale, il tiburio, il campanile e la facciata. Il campanile molto alto a pianta quadrata e muratura liscia è aperto nei piani inferiori da feritoie, poi da monofore, bifore e negli ultimi due piani da trifore con colonnine in pietra e capitello a stampella, ha scala interna d’accesso ai piani ricavata nello spessore della muratura e la decorazione ad archetti pensili. L’interno della collegiata è barocco, conserva una pala d’altare dipinta da Fermo Stella da Caravaggio nel 1547 e l’urna col corpo di san Vito martire, patrono di Omegna.

Chiesa Evangelica Metodista

Si trova oggi nel centro della città di Omegna tra la Nigoglia e la strada principale per Gravellona Toce, l’odierna via Fratelli Di Dio. È stata costruita nel 1896 grazie alla raccolta di fondi lanciata l’anno precedente dal pastore Gaspare Cavazzuti il quale si recò più volte in Svizzera e mobilitò tutte le sue conoscenze inglesi. Ma si dette molto da fare anche in zona, rivolgendosi ai numerosi stranieri che venivano a villeggiare sul lago d’Orta e sul Maggiore. Un sistema usato per contattare i possibili benefattori era quello di inviare i suoi figli lungo le principali vie di passaggio e di far loro lanciare dei volantini all’interno delle carrozze. I lavori di costruzione durarono meno di un anno e fu inaugurata il 16 maggio 1897, alla presenza del responsabile della Missione Wesleyana in Italia, Henry Piggott, e di numerose rappresentanze delle altre comunità evangeliche della zona. Si trattava di un edificio in stile neoclassico, con portale.

Architetture civili e militari

Porta Romana

Il Ponte Antico, costruito nel XV secolo, è composto da due archi (uno dei quali a corda circolare e poco pronunciato) e ha una pila centrale che posa sopra un macigno nel mezzo dello Strona. Come la maggior parte dei ponti medievali esso è caratterizzato dalla struttura in salita e discesa.

La Porta Romana o Porta della Valle, costruita intorno al 1100 d.C., è quanto resta delle cinque porte che conducevano in Omegna in età medievale: Maggiore, Salera, Segnara, Castello, Valle. Da questa porta partiva una strada che conduceva in Valle Strona, attraverso il Ponte Antico.

Musei

Il Museo arti ed industria “Forum” sorge su una parte dell’area occupata dall’acciaieria Cobianchi, poi Pietra SpA. La riconversione è stata curata dall’Atelier Mendini, che ha trasformato le strutture, pur conservandone le forme esterne, con un intervento basato sull’uso del colore e della forma. Il museo intende promuovere la ricerca sulla storia dell’industrializzazione della città di Omegna e nel Cusio. Espone la storia dell’industria del casalingo, con oggetti forniti dalle famose industrie della città (Piazza, Bialetti, Alessi, Lagostina, Girmi), che per anni è stata la capitale italiana della produzione di pentole a pressione, caffettiere, bollitori, elettrodomestici ecc.

Fonte

La descrizione sopra è presa dall’articolo di Wikipedia Omegna, con brevetto CC-BY-SA. La lista completa di coloro che hanno contribuito alla stesura dell’articolo è disponibile qui.
Le pagine non sono in alcun modo affiliate o appoggiate da chiunque sia associato all’argomento.