Gorizia

Posted on by

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Gorizia (Gurize in friulano, Guriza nel friulano locale, Gorica in sloveno, Görz in tedesco) è un comune italiano di 35.887 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia nel Friuli-Venezia Giulia.
La città è punto focale di congiunzione fra il mondo latino e quello slavo e fra lo stato italiano e quello sloveno. La componente italiana si articola in massima parte in due grandi realtà linguistiche e culturali, quella friulana, originaria della città, e quella giuliana, dovuta al passato asburgico di Gorizia e ad un’antica immigrazione, risalente agli albori dell’età moderna e protrattasi fino al secondo dopoguerra (alimentata in gran parte, quest’ultima, dagli esuli provenienti dall’Istria e dalla Dalmazia).

Geografia

Alla confluenza delle due naturali vie di comunicazione tra oriente e occidente, le Valli dell’Isonzo e del Vipacco, importante luogo di transito già in tempi remoti, Gorizia è bagnata dal fiume Isonzo. La città si affaccia sulla pianura isontina circondata dalle dolci colline del Collio note per la coltivazione della vite e la produzione di ottimi vini. Gorizia è riparata a nord dai monti e non risente dei freddi venti settentrionali ma, trovandosi quasi allo sbocco dei valichi prealpini e carsici, è soggetta alla bora che soffia da est.

Lingue

Gorizia è una città tradizionalmente multilingue. Originariamente le lingue parlate erano tre: il friulano (maggioritario), il tedesco e lo sloveno (minoritario in città, ma molto diffuso nelle campagne e nei villaggi limitrofi). Dopo la fine del secondo conflitto mondiale la lingua tedesca, già fortemente regredita fin dagli anni dell’immediato primo dopoguerra (1918-1920), è scomparsa quasi completamente dalla città e attualmente il numero di germanofoni autoctoni è minimo.

Sopravvivono e sono vitali, oltre all’italiano standard, parlato dalla quasi totalità della popolazione (spesso insieme ad altri idiomi), la lingua friulana (nella sua varietà goriziana), lo sloveno (sia nella varietà standard che nelle varietà locali), e il veneto nelle sue varietà orientali.

Fonte

La descrizione sopra è presa dall’articolo di Wikipedia Gorizia, con brevetto CC-BY-SA. La lista completa di coloro che hanno contribuito alla stesura dell’articolo è disponibile qui.
Le pagine non sono in alcun modo affiliate o appoggiate da chiunque sia associato all’argomento.